Oggi è un giorno come un altro per me. No, non lo è, mento. Perché passo il tempo a sentire  i vicini che accolgono gente in casa… si divertono, ridono e scherzano. La vecchia novantenne sotto casa mia? Stamattina ha ricevuto ben 8 telefonate di auguri e due visite con annesso regalino natalizio. 

Detesto queste case moderne. perché io devo esser a conoscenza di quanti starnuti fa il mio dirimpettaio, se raffreddato? Sembra sempre che casa mia sia piena di gente, quando in realtà è vuota come la carta prepagata di Lapo a New York.

Comunque, una volta svegliata, mi son preparata il brodo e l’impasto per le polpettine. Si, lo so, avevo detto che avrei preparato solo dei filini con brodo di dado. Solo che stamani avevo bisogno di tenere le mani impegnate in qualcosa. 

Così, mentre costruivo la mia “postazione ufficio“, mi portavo avanti la linea per il pranzo. Alla fine il mio Natale è passato stando perennemente seduta al divano, con le gambe poggiate sulla poltrona letto che uso come poggiapiedi… davanti a me il vassoio da pc, con sopra il mio portatile… l’ipad ed il cellulare ed a pranzo la coppetta piena di brodo e polpettine.

Le luci sul balcone sono perennemente accese da ieri e resteranno accese fino a domani sul tardi, come da mia tradizione. Quindi è dalle 10 che sono attaccata al pc a guardare film. Ho iniziato con la Disney, guardando per la prima volta Wall E. Tutti me ne hanno sempre parlato benissimo ed ero curiosa. In realtà son rimasta così… O_o… si, per carità, caruccetto, ma non sensazionale come può essere Inside Out o Frozen (giusto per citarne due degli ultimi anni). 

Poi son passata a vedere La Bella e La Bestia – Un magico Natale. E lì la mia mente da cazzara ha iniziato a porsi domande esistenziali… quesiti fondamentali da porsi almeno una volta nella vita:

  1. Ma Lumière, Mrs.Bric, Tockins e tutti gli altri personaggi… gli scapperà mai la pipì?
  2. Tockins fa capire che adora il “budino di Natale”, ma quindi tutti loro mangiano ed riescono a sentire i crampi della fame?
  3. Ma se quindi si nutrono, dove reperiscono il cibo? Non ho mai visto un orto o un allevamento di bestiame o un fiume dove pescare. Semplicemente gli ingredienti si materializzano come per magia?
  4. Se alla Bestia scappano dei bisogni corporali, lo si porta a fare la passeggiatina in giardino, come per i cani? E poi la sua “produzione” verrà usata per concimare gli alberi spennacchiati visti nel film?
  5. Esiste un vano caldaia, per riscaldare l’intero castello, ma non esistendo i termosifoni, come si propagava il calore nelle varie stanze? Io pensavo che i camini presenti in ogni stanza servisse al caso, ma evidentemente non è così.
  6. Chi riparerà i danni strutturali creati dal Maestro Forte, non essendoci muratori nell’entourage?
  7. Mrs. Bric è una signora un po’ avanti negli anni, ma ha un figlio piccolissimo e soprattutto non si menziona mai l’eventuale padre. Ma quindi la governante non è ancora entrata in menopausa e magari aveva un toyboy col quale ha concepito… o si è rivolta ad una banca del seme?
  8. Come fa Belle a creare una storia, realizzare i disegni ad ogni inizio capitolo e rilegare perfettamente il libro che darà in dono alla bestia? Che hanno una copisteria nel castello?

Finiti gli enigmi da “Il Senso della Vita”, son passato ad un grande classico dei miei Natali. Sin da piccola non è Natale per me se non rivedo Mary Poppins. Solo che stavolta son voluta partire da Saving Mr. Banks ed ho proseguito con la tata più amata dai bambini. Poi, constatando che la mia quota Disney era stata abbondantemente rappresentata, son passata ad un film di Ettore Scola, La Famiglia

Ricordo ancora quando andai a vederlo al cinema coi miei genitori nell’87. Devo dire che, nonostante avessi solo 7 anni, rimasi affascinata dal film. Ancora adesso lo rivedo una volta all’anno, o ogni due se mi passa di mente. Ora vorrei rivedere Parenti Serpenti. Insomma tutti film cosiddetti “corali”, ora che ci penso.Probabilmente per combattere la mia solitudine in real… mi circondo di personaggi cinematografici e più personaggi ci sono nella pellicola, meglio è. 

Ora però la tristezza e la depressione iniziano nuovamente a rifarsi vivi. Sarà perché nessuno mi ha telefonato per farmi gli auguri? Si, un paio di messaggi su whatsapp mi sono arrivati, ma erano le classiche cartoline natalizie, di quelli che mandi a tutti la stessa cosa, senza allegare un tuo messaggio. Quindi non li conto, potevano anche evitarselo.

uhm credo che per il prossimo anno, visto che dovrò ricomprare le luminarie per il balcone, dovrò procurarmi qualcosa del genere:

2851691

Almeno sarei più coerente con il mio “Spirito Natalizio“. Vabbè, vado a riscaldarmi le polpettine in brodo avanzatemi. Buon proseguimento a voi con i bagordi in compagnia.

 

Annunci