Avrei voluto un padre amorevole… ed invece ho ottenuto un padre padrone, che annullava psicologicamente e mi schiaffeggiava se tentavo di reagire;

Avrei voluto una madre che mi aiutasse a crescere… invece la mia è morta di incidente quando avevo dieci anni, quando più avevo bisogno di lei;

Avrei voluto una bella casa sempre piena di gente… invece nella mia casa pugliese non riesco a metterci piede, perché i ricordi sono troppo dolorosi e la casa che ho preso in affitto è sempre vuota, triste e silenziosa;

Avrei voluto tanti amici che riempissero le mie giornate.. invece passo intere giornate, a volte settimane senza pronunciare una sola parola e nessuno mi cerca se non mi faccio viva io;

Avrei voluto l’amore della mia vita… invece ho sempre scelto persone problematiche, che mi hanno illuso per poi deludermi, scegliendo sempre prima loro stessi a me, senza cercare di capire il perché delle mie parole e delle mie azioni;

Avrei voluto riuscire ad innamorarmi di nuovo ed esser amata davvero… invece il 99,99% degli uomini si fermano al mio aspetto fisico, schifandolo, senza riuscire a capire che sono imprigionata in un corpo che non mi rappresenta, ma giudicandomi e coprendomi di insulti… il resto, quelli che riescono a guardare oltre la corazza, sono occupati o non interessati all’amore;

Avrei voluto una figlia, la piccola Emma dalle guance rosse, il perenne sorriso ed i boccoli neri… che si, mi avrebbe ricordato troppo mia madre, ma non mi avrebbe più fatta sentire sola al mondo;

Avrei voluto che le case editrici avessero speso una mezz’ora del loro tempo per leggere questo blog… invece ogni volta la stessa frase:”La ringraziamo per la segnalazione”, ma poi torna il solito assordante silenzio ed io perdo la speranza di quell’ultimo sogno rimastomi, dopo tanti fallimenti, vivere di scrittura;

Avrei voluto sentirmi brava in qualcosa… invece non mi sento neanche abbastanza all’altezza del compito che svolgo, in questo blog e nei siti per cui sono articolista;

Avrei voluto vivere di scrittura appunto… invece guadagno 0,50 centesimi ad articolo che scrivo e ne pubblico 3 al giorno per 5 giorni a settimana, fate un po’ voi i conti di quale siano le mie entrate ogni mese;

Avrei voluto una famiglia che mi adottasse… invece l’ultima “suocera” che ho avuto, mi ha aggredito e menato due volte, perché a suo dire sono solo una puttana… perché sono pugliese, perché ho 9 anni in più del suo bambino… perché a suo dire io sono una pedofila che non è in grado di farlo drizzare a quelli della mia età e vado coi bambini(il pupo ha 27 anni e l’ho conosciuto che ne aveva 22)… perché volevo farmi ingravidare dal figlio per farmi mantenere a vita… perché sono brutta, grassa e vecchia (non sto esagerando, sono parole sue, è arrivata a minacciarmi di morte, lei ed il suo compagno);

Avrei voluto esser felice… invece ho 36 anni, da 26 sono in depressione e per due casi (l’anno scorso) mi sono calata diverse scatole di xanax sperando di non vivere più e quando “ritornavo alla vita”, nessuno si era accorto della mia assenza e nessuno mi aveva cercata;

Avrei voluto tante cose nella vita… invece non ho mai avuto nulla, perché io non merito di avere nulla evidentemente… altrimenti la vita non si sarebbe accanita così tanto contro di me.

Annunci