Ok, forse ho esagerato. Lo confesso queste notti sono stata totalmente insonne o quasi, quindi ne ho approfittato per guardare serie e programmi tv. Per prima cosa devo ringraziare SognidiRnR per avermi consigliato, o meglio ricordato, di vedere The Crown. Certo, ultimamente sono abituata a vedere The Young Pope e quindi tutto mi appare scialbo, eppure devo ammettere che mi ha catturata. 

Certo è ovvio che i fatti, per quanto inerenti la realtà, almeno quelli di dominio pubblico, immagino che buona parte siano romanzati e quindi da prendere con le molle. Eppure mi aspettavo una Regina Elisabetta glaciale, che prende le decisioni incurante delle ripercussioni sulla sua famiglia, diciamoci la verità, è questa l’immagine che hanno costruito di lei. Perciò mi sono appassionata probabilmente per il suo lato umano, che non per la corona. Lei costretta a decidere dell’infelicità di chi le sta intorno, soffrendone in prima persona, ma sentendo il peso del ruolo che ricopre.

Forse per questo che ho odiato tutti i familiari che la circondano, sembrano egoisti al suo confronto, anche se in fondo chiedono solo di poter vivere da liberi cittadini. Mi soffermavo a pensare: “Possibile che pretendano soltanto, senza chiedersi il motivo per cui la Corona debba muoversi in determinate maniere?” Prendiamo ad esempio il Principe Filippo. Di lui conoscevo le proverbiali gaffe, al limite del maleducato, dote che ha tramandato al figlio Carlo, ma che si sentisse evirato, perché non potesse più “giocare” con la flotta navale a Malta, o perché per tutta la vita avrebbe dovuto camminare un passo indietro rispetto alla Corona, me lo fa detestare troppo. E nulla  mi fa migliorare l’immagine che ho di lui, neanche il fatto che adorasse Lady Diana e fosse la sua parente preferita, mi fa smuovere da questo

La sorella poi, sapevo che La Regina avesse rifiutato di farla sposare al suo Grande Amore, perché divorziato, conoscevo la sua tendenza all’alcol (abitudine che ha avuto anche la Regina Madre per tutta la vita), ma ignoravo che tutti i suoi stupidi capricci e le sue alzate di testa fossero esclusivamente perché ambiva al Regno. Ok, il fratello debole va aiutato, ma non sempre e comunque, non gli si fa del bene, non lo si aiuta a crescere. Quindi sono stata pienamente d’accordo quando l’anno rimossa dall’incarico di sostituta del Sovrano. Una oca viziata e basta.

Ma non è per questa serie che ho iniziato questo pezzo,semmai per questa foto:

risotto-crema-zucchine-e-gamberoni

Per questo vi dico che ho esagerato con le maratone in streaming. Questo piatto è stato il pranzo di oggi. Ovviamente ad influenzarmi è stato Hell’s Kitchen Italia. In realtà ho guardato anche Top Chef Italia, ma non mi ha ispirata per nulla, piatti troppo complicati, non ti viene da pensare: “Ehi, ma anch’io ne sarei capace“.

Così ieri ho invitato Gabriele per il weekend. In realtà era restio ad accettare, o meglio, era entusiasta di passare le giornate da me, visto che i suoi partivano e lui detesti restare solo e soprattutto cucinare, ma si sentiva non a suo agio nel dover dormire fuori casa.Ho insistito a lungo, dicendogli di star tranquillo, non avremmo condiviso né il bagno, né tantomeno la camera da letto, ma penso che alla fine a farlo capitolare sia stato semplicemente il fatto che la sua caldaia sia andata in blocco ed i suoi fossero irraggiungibili e non poteva chiedere come ripristinarla non trovando neanche il libretto.

Devo dire che ieri sera la serata è finita anche presto, cena a base di frittura di pesce e poi ci siamo visti insieme La Vita Segreta di una Salsiccia. Se ve lo state chiedendo, si, lui era parecchio imbarazzato, anche se rideva con me. Giuro che non sapevo nulla del lungometraggio, se non che fosse un cartone animato, perciò il mio non era un invito a provarci con le battute a doppiosenso della tv. Poi lui si è rintanato nella camera degli ospiti a finire delle relazioni di lavoro ed io ho guardato 2 Single a Nozze

Uhm, magari per stasera potrei proporre una serata Vince Vaughn, che ne pensate? Anzi, visto che ora torna dal fare la spesa che i suoi gli hanno commissionato, potremmo vedere magari un film più da maschio. Mi consigliate qualcosa? Di modo che anche se per la serata si parlerà solo di commedie o commedie romantiche, mi sentirò meno in colpa. Posso confessarvi una cosa in merito a Vince Vaughn? Mi piace

Lo so, fisicamente non è bello, anzi, senza trucco è talvolta orrendo, o almeno in alcune interviste l’ho visto un cesso assurdo, con borse sotto gli occhi ed occhiaie da far invidia ad Ornella Vanoni appena sveglia. Eppure mi attizza. Non nel senso che lo cavalcherei da mattina a sera, non sono una ninfomane, ma è il mio tipo d’uomo. Ora, non so se nella vita privata sia simpatico come i personaggi che interpreta, però un uomo che mi fa ridere così, con la sua corporatura rassicurante, sarebbe l’uomo che vedrei bene come compagno di vita. Il vostro qual è, se esiste un attore che coi suoi personaggi può farci avere una visione più nitida.

Ma torniamo a bomba. Mi occorre un suggerimento di un film “da uomo” da vedere immediatamente (ovviamente che possa piacere anche a noi donne, per favore non suggeritemi Mad Max, ho subito un trauma al cinema vedendo Fury Road, credo che fu la prova d’amore che potessi dare al mio compagno di allora, il vederlo tutto senza fuggire a gambe levate). Poi vorrei suggerimenti sui film di Vince Vaughn. Quali sono stati i vostri preferiti? Il mio ovviamente 2 Single a Nozze.

Ah, per chi se lo stesse chiedendo,la foto si riferisce al nostro pranzo e si tratta di risotto alla crema di zucchine con tartare di gamberi. Credo che Gabriele non gradisca il crudo, ovviamente per educazione non mi ha detto nulla, ma lo vedevo restio nell’affondare la forchetta per raccogliere una manciata di gamberi.

Annunci