Oggi nel mondo si celebra il World Vegan day. Non passa giorno senza una “Giornata Mondiale”. Oramai si celebra di tutto, dalla causa più nobile a quella più futile. Beh, non ci sto.

In realtà non l’ho fatto apposta, ma in un certo qual senso mi sono ribellata. In realtà non so neanche se World Omnivores Day sia la dicitura giusta. Sta di fatto che ho passato la giornata tra i fornelli. Ho invitato Gabriele, suo fratello con la moglie ed Elena coi figli. Da che si capisce che detesto in maniera assoluta passare i giorni di festa da sola in casa?

Elena in realtà è l’aggiunta dell’ultimo minuto, credevo fosse scesa in Puglia, per passare questi giorni in famiglia, ma quando l’ho chiamata, non ho potuto fare a meno che obbligarla a venire a pranzo da me. Il pomeriggio, magari, con qualche gioco di società o a vedere cartoni Disney, per non far annoiare i piccoli con le nostre chiacchiere.

 

Lo so, come al solito ho esagerato, d’altronde sono una donna del sud, esagerare in cucina è nel mio dna. Comunque credo che resteranno tutti anche per cena, quindi dubito che rimarrà anche un solo boccone. Vabbè, corro ad rispondere al citofono, gli ospiti iniziano ad arrivare. Baci baci

Annunci