Ed alla fine ci son riuscita, ho un appartamento tutto mio, o meglio ce l’avrò tra qualche giorno, tempo di organizzarsi per andare a fare l’atto notarile di proprietà.

Alla fine ho preso l’attico nello stesso stabile in cui Angie sta preparando il nido d’amore con Francesco. Infatti venerdì nel consueto Movie Night Sleepover, abbiamo sfottuto Ale. Ora tocca a lei acquistare un appartamento in quello stabile, così saremo davvero inseparabili. Ovviamente il trasloco, se va bene, sarà per settembre, ditte edili permettendo. I lavori da fare non sono pochi, voglio realizzare un open space, ho già fatto fare delle perizie e ci son dei muri non portanti che posso togliere. Grazie al fatto che i vecchi proprietari avessero fretta, visto che entro fine mese devono trasferirsi, sono riuscita ad avere un considerevole sconto. Ho fatto portare avanti le trattative a mio padre, io non riesco a chiedere uno sconto neanche per una borsa vintage al mercato, quindi fate un po’ voi. Ho avuto i miei ospiti a casa per qualche giorno e ne ho approfittato della loro visita, per far portar su già un po’ di scatoloni di Elena. Per ora li ho sistemati nel box, ma poco per volta inizio a sistemare la roba, visto che gentilmente ho già le chiavi del box della nuova casa, così che poco per volta inizierò a spostare la mia roba.Ho già creato video e foto dell’appartamento, per farmi fare un po’ di preventivi in giro, spiegando quello che voglio.

Ragazzi il mio studio avrà 3 di 4 pareti realizzati solo con vetro in vetro e acciaio. anche l’arredamento interno sarà con questi materiali. Lo so, magari potevo realizzarci una stanza per gli ospiti, ma dato che al momento non ho figli e chissà se ne avrò mai, ho pensato che due camere da letto siano sufficienti, poi magari sceglierò qualcuno di quei mobili di design, che nascondono un letto al loro interno.

 

Ok, così magari è esagerato, ma è per farvi avere un’idea di quello che dico, magari qualche mobile del genere, nascosto qui e là può farmi comodo in caso di numerosi ospiti. La casa però è molto grande e spaziosa e quando creerò l’open space lo sembrerà ancor di più. Mi sto muovendo anche per cercar un lavoretto ad Elena, certo un qualcosa di temporaneo, per quando saranno tutt’e tre in grado di trasferirsi qui a Roma, di modo che con più calma possa trovarsi qualcosa di meglio, mentre i suoi genitori si stanno interessando per le scuole dei bambini. Insomma è un periodo pieno ed intenso, tanto da non aver molto tempo da dedicare a Paolo. Si, alla fine s’è rifatto vivo quando gli è passato il capriccio, ma sta notando che mi son distaccata e non poco da lui. In fondo ha sempre saputo che ci saremmo frequentati finché uno dei due non fosse stufo e le sue assurde paturnie mi stancano non poco. Quindi spesso la sera esco con Lory ed il gruppo di amici che frequenta con la moglie. Anche se in settimana lavoriamo, spesso non ci neghiamo un cocktil o un aperitivo in giro per Roma.

Ve l’ho mai detto quanto adoro questa città? No? Ok, magari vi ammorbo nel prossimo post, ora vado a continuare a vedere la finale degli Europei di calcio. Baci Baci.

 

sito internet

Annunci