Ennesima nomination per l’ennesima catena. Che poi perché lo chiamano Award se si tratta di una banale catena di Sant’Antonio, come quelle che giravano via posta cartacea fino a qualche decennio fa? Sta di fatto che son stata nominata (ma poi quanti Liebster Award son stati iniziati nel 2016? Non sarebbe meglio trovare un nome originale per ognuna di esse?) ed eccomi qua.

Le regole sono poche e quasi sempre le stesse per ogni catena:

Dopo i ringraziamenti, il blogger nominato deve rispondere alle 10 domande che vengono poste da chi lo nomina… quindi grazie Andrea Vitale per questa nomination.

A sua volta dovrà nominare altri 10 blogger e avvisarli con un commento sul loro blog

Infine, dovrà porre altre dieci domande a cui risponderanno i blogger da lui nominati

 

Cominciamo: (ovviamente qui è l’autrice a rispondere, non il personaggio del blog)

01. Se potessi vivere in un altro Paese, quale sceglieresti?

Beh, sono combattuta, forse mi servirebbero più vite per esaudire questi miei desideri… In primo luogo New York, la grande mela mi affascina e credo sia un posto che potrebbe ispirarmi nuove storie per eventuali miei romanzi (anche se le case editrici continuano ad ignorarmi). Poi, altro sogno sarebbe vivere nel sud della Spagna o nelle isole Baleari.Una villa sulla spiaggia, un patio con tende che frusciano delicatamente mosse dalla brezza marina, una scrivania all’ombra ed io che scrivo i miei romanzi ispirata dal mare. Oppure, ma per questo dovrei esser molto ricca, un appartamento in diverse capitali (Parigi, Londra, L.A., Miami), dove mi sposterei di volta in volta, in base al clima, all’umore ed ai desideri.

02. Quale personaggio delle serie tv vorresti essere?

Uhm, non so, sono una scrittrice, quindi vivo già attraverso i miei personaggi. Se dovessi scegliere tra personaggi scritti da altre serie tv sceglierei: Penny, di TBBT, vivo sola al mondo, orfana, senza amicizie, una storia fallita da poco (un amore malato direi) ed i parenti in vita non mi han mai cerata da quando mi sono trasferita ed io ho smesso di farlo con loro. Invece Penny ha una famiglia nerd che sarà sempre presente con lei, non a abbandonerà mai nelle difficoltà e vorrà sempre il meglio per lei; oppure Blair Waldford, si ok è una viziata liceale pronta a rovinare le vite altrui per un capriccio, ma quanto cresce il suo personaggio nel corso degli anni? Si ce la fa perché è ricca e la madre le cede lo scettro, ma nella società odierna è difficile farti da solo se non sei un figlio di o un raccomandato, non nascondiamoci dietro un dito; altro personaggio che mi piacerebbe essere è Rachel Green, sia perché riesce a dare un calcio alla ricchezza e farsi da sola, sia per la sua famiglia come in Penny; infine mi piacerebbe essere un agente speciale dell’NCIS, non solo rendono il mondo un posto migliore, scovando assassini e terroristi, ma dal loro abbigliamento, dagli appartamento e dallo stile di vita, guadagnano anche una cifra considerevole e ciò magari potrebbe permettermi di autopubblicarmi, ispirandomi ai casi che risolvo, come fa MCGee.

03. Qual era il tuo programma televisivo preferito da bambino/a (serie tv comprese)?

Anche qui ho più di una risposta. A parte l’ovvio bim bum bam, troviamo Il pranzo è servito, Ciao Ciao, Hazzard, Il gioco delle coppie, Tra moglie e marito, Bis e Telemike, Festivalbar, La Piovra, ecc.

04. Se potessi duettare con un cantante, quale sarebbe?

Sono stonata, ma credo scegliere Shakira.

05. Qual è il primo disco che hai ascoltato per intero?

Nuovamente Falso di Fiorello.

06. Qual è la commedia che ti ha fatto più ridere?

La saga di Amici miei,molti film di Totò, Cattivissimo me e molti altri.

07. Qual è il genere o filone cinematografico che proprio non sopporti?

L’Horror.

08. Se potessi andare a cena con un attore o un’attrice del passato, chi sceglieresti?

Totò, Clarke Gable, Paul Newman, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Alberto Sordi, Virna Lisi, Vivien Leight, Liz Taylor, Marilyn Monroe… troppi ce ne sono…

09. Qual è il classico del cinema che proprio non riesci a mandare giù?

La Dolce vita.

10. C’è uno scrittore, di qualunque epoca e nazionalità, a cui ti piacerebbe assomigliare?

Stephen King per la sua prolificità, Dan Brown per i suoi incassi, Sophie Kinsella ed altri per il loro modo di scrivere i Chick Lit, genere di cui scrivo in prevalenza (anche questo blog potrebbe considerrsi un Chick Lit in fondo).

 

Ora 10 nomination:

  1. Rancho Do Peregrino (l’unico costante lettore quotidiano, gli altri sono spariti da quando scrivo meno)
  2. civuolepoco
  3. Marta Vitali
  4. tararabundidee
  5. ithehunter
  6. SognidiRnR
  7. Emma York
  8. Giorgia Penzo
  9. angela
  10. barbiebastarda

 

Ed ora le dieci domande: (mumble mumble)

  1. Il film che non ti stancheresti mai di vedere ed il libro che leggeresti all’infinito?
  2. Quale animale vorreste essere? (va bene anche uno estinto)
  3. Qual è il tuo sogno segreto che nessuno sa?
  4. Ti senti realizzat0/a nella vita?
  5. Una curiosità su di te, che in pochi conoscono?
  6. Il libro che non sei proprio riuscita/o a finire di leggere e perché?
  7. Da piccolo/a sognavi di diventare…
  8. Su un’isola deserta, con chi vorresti essere? (solo una persona mi raccomando)
  9. Se si potesse cambiare una tua caratteristica fisica con la bacchetta magica e non col bisturi, cosa cambieresti?
  10. Ti concedono come desiderio di poter realizzare tutto quello che vuoi nella vita, ma devi rinunciare alla realizzazione in un solo campo, cosa sceglieresti di eliminare?

Ed ora divertitevi a rispondere… chi non ho nominato, ma volesse comunque rispondere alle mie 10 domande, può farlo nei commenti qui sotto… Baci Baci.

sito internet

Annunci