Alla fine mia madre ha avuto la meglio, almeno su mio padre. Oggi ho ricevuto una chiamata da lui, in merito a come investire la vincita. mi diceva che finalmente era andato a parlare al suo amico bancario. Di investimenti validi ce ne sono, ma non mi garantirebbero un grosso utile, a meno che non scegliessi di rischiare un po’. Quindi mi consigliava di valutare più seriamente l’idea dell’appartamento che in fondo non è male, o comunque si potrebbe anche dividere l’investimento. Prendere un immobile giù in Puglia, affittarlo e con quello pagarmi l’affitto qui a Roma ed il restante impiegarli in banca, con un investimento anche non molto remunerativo, ma che in caso di emergenza potrei facilmente attingerci.

Ovvio che facessi la battuta su cosa mia madre gli avesse negato, a che lui cedesse. Ci siamo messi a ridere, ovviamente per lui il mattone è un ottimo investimento, solo che non la prendeva in considerazione in quanto non avendo una storia fissa, magari un domani avendo esigenze diverse, potrei essere costretta a svendere la casa in fretta, senza riuscirne a ricavare il vero valore..

Alla fine siamo rimasti che, senza fretta, inizierò a guardare qualcosina, senza impegno e poi, magari, se scendo a Pasqua, i miei potrebbero prendermi un po’ di appuntamenti per qualche villetta o comunque residenze singole, giusto per iniziare a farmi una idea di come sta messo il mercato. Mio padre mi ha velatamente fatto intendere che io acquisti qui a Roma, primo perché potrei sfruttarlo in prima persona, secondo perché rispetto al mercato pugliese, dovrebbe essere più facile guadagnare qualcosa in caso dovessi rivenderla.

Così immagino che quando sarò a casa ad annoiarmi, inizierò a spulciarmi un po’ di annunci online, esclusivamente con foto, per vedere se qualcosa attira la mia attenzione. Ma poi Roma è grande, dove vorrei vivere? In quale zona? Queste sono le decisioni che non riesco mai a prendere, per l’appartamento dove vivo, avendo urgenza, il primo che ho visitato, nella fascia di prezzo che potevo permettermi, l’ho fermato subito. Convinta di restarci per poco, mentre nel frattempo avrei cercato qualcosa di più consono. Ovviamente non ho mai iniziato la ricerca, ogni volta che avevo una qualche ispirazione, mi bloccavo immediatamente non appena arrivavo allo scoglio di dover scegliere una zona. Suggerimenti?

Annunci