Oggi è stata una giornata pazzesca, a lavoro non quadrava nulla ed i problemi si accumulavano. In più ho saltato la pausa pranzo per andare in un paio di negozi dell’usato per vedere se riuscivo a trovar qualcosa per la festa di carnevale, ma purtroppo o non c’era la mia taglia o gli abiti non mi stavano bene, sembravo scialba, cicciona e di mezz’età. Domani salterò di nuovo il pranzo ed andrò in qualche negozio di costumi, a quanto pare oramai troverò ben poco, perché la gente si è già mossa in tal senso, quindi il primo costume che mi entrerà, dovrò prenderlo, magari abbino una maschera, così non mi si vede in faccia quanto mi senta cessa.

Poi torno a casa e trovo la capra ad attendermi scocciata, si è già stufata delle lezioni private e tentava in ogni modo di attaccarsi al cellulare con scuse varie… bagno, sete, ecc. Alla fine ho dovuto parlare con la madre e metterla al corrente che non tollererò più che si presenti da me a lezione con lo smart, tablet, portatile o quant’altro, altrimenti glieli sequestro. La signora è pienamente d’accordo con me e davanti alla figlia mi ha autorizzata, con profonde e rumorose proteste della capra.

Ora sono sdraiata sul divano, sono piegata in due dai dolori del ciclo. Penso che per stasera tante tisane calmanti e bollenti, gelato per saziare le voglie da ciclo e recupero serie tv.

serie-tv

Si, perché  faccio parti delle malati seriali, per chi non mi ha letto precedentemente. Sono figlia degli anni ’80, quindi una vita incaprettata al divano a guardare di tutto, dai cartoni animati a The Shannara Chronicle, per citare l’ultima serie iniziata. Ho visto dieci stagioni di NCIS in un mese, tre giorni per l’intera serie di Sex and the city. Ne inizio molte, alcune le abbandono perché dopo i primi episodi non riescono a prendermi (come ad esempio Penny Dreadful, Breaking Bad e Salem), ma che so che recupererò tra qualche mese o anno, quando sarò in grado di apprezzarli e divorarli. In più sto rivedendo anche alcuni cartoni della mia infanzia. Ho rivisto Dolce Candy… Hilary… Il grande sogno di Maya… Alla scoperta di Babbo Natale ed ho rivisto anche la prima stagione dei Puffi. Adoro alla follia e rivedo almeno una volta ogni due anni: Friends, Streghe, Alias, Moonlight e Ghost Whisperer. Poi ci sono state tante altre serie che mi sono piaciute e che a volte rivedo, se capita di vederle in programmazione: GG, Hazzard, Heroes, MacGiver e The Osbournes. Quest’estate ho passato le ferie a recuperare serie abbandonate da anni o da decenni: Beverly Hills 90210, Gilmore Girls, Brothers & Sisters, Daredevil (iniziato qualche mese fa in lingua originale e finito ora in italiano), Desperate Housewives, HK Italia, l’ultima stagione di Heroes e GG, Mila e Shiro. ne ho ancora molte incompiute, in realtà. Poi ho divorato in poco tempo House of Cards (non l’avevo ancora mai iniziato e devo dire che l’ultima stagione è decisamente sottotono) e Narcos. Insomma non le inizio tutte, perché sarebbe impossibile per me seguirle, visto quante ne producono, ma il mio archivio è ben fornito. Uhm i dolori aumentano, mi sa che cena e serie le vedrò a letto, col pc a scaldarmi la zona dolorante. Non mi sento per niente bene.

sito internet

Annunci