Stamattina sono uno zombie. Svegliata col mal di testa, bevuto troppo ieri sera. Purtroppo non ho tempo per riprendermi, oggi avrò un’allieva. Devo dare delle ripetizioni alla figlia di una condomina. Ovviamente vengo retribuita, ma sta tipa è una capra totale. Che poi è la tizia che rompe costantemente l’ascensore, aprendo la porta, mentre le ante a scomparsa si stanno chiudendo perché richiamato su un altro piano. Cioè spesso mi tocca scendere o salire a piedi, anche con pesanti buste e la trovo lì che continua a tenere l’ascensore occupato, mentre i genitori sono ancora in bagno a prepararsi per uscire. direte, vabbè è una bambina, io me la prenderei coi genitori. No signori miei è una liceale, in grado di intendere e volere. Comunque, ho fatto già quattro ore stamattina, ma la madre è disperata per il primo quadrimestre prenderà tre. Insomma non ha mai aperto libro. Quindi sarò bloccata anche tutto il pomeriggio e mi è stato chiesto di poter fare un’ora al giorno cinque sere a settimana. Certo i soldi mi servono, dovrei iniziare a mettere qualcosa da parte, se voglio iniziare a metter da parte qualcosa. Non voglio certo vivere a vita qui, vorrei un bell’appartamento tutto mio. Ovvio, con le ripetizioni non compri una casa, ma da qualche parte dovrò iniziare. Ho accettato per quattro sere a settimana, con esercitazioni e tre ore la domenica pomeriggio. La madre vorrebbe che proseguissi fino a fine anno, dicendomi che ne parlerà anche con sua sorella, pare che sua nipote sia nelle medesime condizioni, ma in letteratura, non in latino e greco.

Mi rendo conto che non ho mai detto nulla di me. Mi chiamo Fabiola, ho 32 anni, laureata in letteratura musica e spettacolo, specializzandomi in editoria e scrittura. Come vi dicevo, al momento non ho mai sfruttato i miei studi, ma insegnare non mi interessa. Durante gli studi ho anche tentato la carriera da scrittrice, ma non ricevendo mai risposte dalle case editrici e dovendomi mantenere, ho lentamente accantonato i miei sogni e cercato qualunque lavoro mi permettesse di allontanarmi dalla Puglia (luogo dove ero ritornata dopo la magistrale) e dalla mentalità retrograda dei paesini del sud.

Mah, vabbè, mi preparo un piatto di pasta veloce, prima che la capra ritorni per il secondo tempo.

 

 
sito internet

Annunci