Qualche ora fa ho letto un post interessante che poneva questa domanda:  se tu potessi invitare a cena 7 personaggi cinematografici, chi sceglieresti? E cosa gli faresti mangiare?

Oddio, sai che per me sarebbe difficile scegliere? Innanzitutto non cucinerei da sola. Eh no belli miei, che volete farmi faticare come un somaro?
Quindi a cucinare con me prenderei Ugo Tognazzi, grande appassionato di cucina, memorabili erano le sue “cene degli infami”, altra grossa mano me la darebbe Elena Fabrizi, la nostra sora Lella viveva per la cucina.
Ma tra i commensali? come faccio a scegliere? Vediamo… mumble mumble:
1. Jack Black: Miles Dumont in L’amore non va in vacanza. Adoro le colonne sonore ed in particolare quelle di Morricone e con lui potrei parlarne per ore, oltre al fatto che riesce a farmi ridere come pochi.
2. Julie Andrews: Mary Poppins dell’omonimo film. Ha riempito la mia infanzia e tutt’ora lo guardo almeno una volta l’anno… e poi diciamoci la verità, in caso di problemi, lei lo risolverebbe prima di dire opplà.
3. James McAvoy: Max Campion / Johnny Martin del film Penelope. Oltre al fatto che insieme a Miles ci lieterebbero con della musica, ho un debole per le persone/personaggi che sanno guardare oltre le apparenze.
4. Totò: Antonio Caponi e Peppino De Filippo: Peppino Caponi di Totò, Peppino e la Malafemmina. Lo so, sono due personaggi, ma in fondo son indivisibili e li conto come uno solo. Io sono cresciuta a Pane, Totò e fratelli De Filippo, quindi non occorrono spiegazioni, no?
5. Virna Lisi: Mrs. Ford di Come uccidere vostra moglie. Donna di un’eleganza mai vista in nessuna, sia nella vita che nei film. E Mrs. Ford potrebbe insegnarmi come fare ad imparare una nuova lingua in breve tempo.
6. Leonardo Pieraccioni: Levante Quarini de Il Ciclone. Riuscirebbe a sedurmi anche s imbranato con le donne come pochi.
7. Julia Roberts: Anna Scott di Notting Hill. Una attrice non ingabbiata nello star system che si innamora di un uomo qualunque, credo che la conversazione non languirebbe, essendo molto alla mano. E poi si può sempre parlare di Cavalli e segugi, no? ahahah
Peccato che debbano essere solo sette, ne inviterei mille altri.

Il menù, beh, sono una pugliese trapiantata a Roma quindi:

Antipasti:

Cozze Gratinate

Alici marinate

Friselle con pomodori

Fiori di zucca fritti

Primi Piatti:

Orecchiette con le cime di rape

Spaghetti alla carbonara

Secondi piatti:

Cozze ripiene

Bombette alla brace

Abbacchio alla scottadito

Trippa alla romana

Dolci:

New York Cheesecake

Profitterol (i miei preferiti in assoluto)

 

Ovviamente si vede che son pugliese, dal numero di portate, ma farei Assaggini di tutto. A malincuore ho dovuto lasciar fuori la tiella di riso, patate e cozze e la focaccia ripiena pugliese. Per quanto riguarda il bere, sono negata con gli abbinamenti, quindi chiederei parere a chi ne capisce di più.

 

E voi? Ditemi la vostra.

 

Annunci